Hiatus Part Two

Parla dei blink-182 / Talk about blink-182
Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4607
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

“Tom come back to blink-182” “I will, I promise”

Messaggio da Mattia » 29 gen 2018, 11:36

Una fan che ha partecipato al book signing di "Poet Anderson ...In Darkness" ha chiesto a Tom DeLonge di tornare ai blink-182 e Tom ha risposto: "Lo farò, lo prometto".

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4607
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 09 lug 2018, 09:49

Mark Hoppus ha una playlist su Spotify intitolata The Best Songs che non aggiornava da marzo del 2017. Un paio di settimane fa ha aggiunto Circle-Jerk-Pit di Tom DeLonge.

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4607
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 05 nov 2018, 11:08

Tom DeLonge ha pubblicato su Instagram una foto dei blink-182 con il testo di "Suburban Kings".
Un fan ha fatto notare i calzoni bassi di Travis Barker e Travis ha risposto: «Tom mi faceva tenere i calzoni così, altrimenti non potevo stare nella band».

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4607
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

blink one eight two - blink one eighty two - blink one hundred and eighty two - blink eighteen-two

Messaggio da Mattia » 20 nov 2018, 09:12

Ian Karmel, comico e autore principale del Late Late Show with James Corden, ha scritto su Twitter: «Gli inglesi chiamano i Blink-182 “Blink One Eight Two” e non sto dicendo che questo è il MOTIVO per cui hanno perso la Guerra d'indipendenza, ma...» James Corden gli ha risposto: «Non iniziare. Ammetto che sbagliamo. L'America li chiama Blink One eighty two. Anche così è sbagliato. Tecnicamente dovrebbero essere chiamati Blink one hundred and eighty two. In questo caso non pretendere di avere della superiorità morale.» Mark Hoppus ha risposto a James Corden: «Grazie James. Qualcuno dice one eighty two. Qualcuno dice one eight two. Ma in tutto questo credo che abbiamo perso di vista il fatto che la B in blink-182 deve essere minuscola.» Poi anche Tom DeLonge ha risposto a James Corden: «Effettivamente è Blink eighteen-two. La gente ha sbagliato tutto per anni. Qualche volta può succedere con dell'arte molto complessa, riflessiva ed elevata.»

Rispondi