Hiatus Part Two

Parla dei blink-182 / Talk about blink-182
STIG
Messaggi: 172
Iscritto il: 13 mar 2009, 13:51

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da STIG » 29 gen 2015, 20:29

In primis voglio sottolineare che quanto è stato comunicato ora crea un quadro molto confuso: l'unica cosa certa è che i rapporti tra Tom, Mark e Travis siano divenati più tesi, in questo istante i blink-182 per noi comuni fan sono ancora composti da Tom DeLonge, Mark Hoppus e Travis Barker, perlomeno fino al momento (mi auguro non accada) in cui leggeremo un comunicato stampa di Mark e Travis del tipo "non vogliamo più suonare con Tom" o che Tom dica qualcosa di esplicito e chiaro in merito ad una sua dipartita (ma a tal proposito mi sembra speranzoso che ciò non avvenga).
Mr.T ha scritto:Per carità tutto bello -il fumetto, i film, il libro, l'album, i video- ma non gira tutto intorno a te, devi essere parte del meccanismo, non il motore, se no ti esplode la testa.
Ahah, so che qui si parla di Tom, ma mi sento chiamato in causa: molto sinteticamente, come persona credo di voler essere un "motore". Non gira tutto intorno a me, ma voglio sapere quel che succede per mia natura, se comincio/vengo coinvolto in qualcosa, non "abbandono" o metto in secondo piano ciò che sto facendo, qualsiasi cosa accada: quello che sto facendo è una mia idea e non lascerei mai ad altri di continuare un qualcosa che ho iniziato o in cui sono coinvolto.

Detto questo, se Tom come persona dovesse essere un po' come me (anzi, l'opposto, visto che sono più giovane di lui - comunque è una cosa che non saprò mai e magari sto sbagliando alla grande), tenendo conto soprattutto del fatto che è già vincolato contrattualmente con molteplici artisti, probabilmente in parte posso immaginare in che situazione si trova. Sicuramente ha commesso errori, ma lo stesso vale per Mark e Travis (pubblicare il comunicato stampa senza che Tom non sappia della sua esistenza e non abbia potuto agire di conseguenza), e visto che bisogna ancora arrivare alla fine di questa situazione, in qualsiasi modo si concluderà, ancora non credo di potermi schierare.

In parte difendo Tom riguardo la questione del fatto che probabilmente si deve a lui la finora mancata entrata in studio dei blink, perchè bisogna ricordare che nel 2010/2011 Travis Barker fece lo stesso per la registrazione di Neighborhoods: su Twitter aveva scritto un messaggio poco delicato riguardo le richieste di un nuovo album da parte dei fan dei blink-182, dicendo qualcosa come "la gente non vuole capire che nella mia vita non ci sono soltanto i blink".

Per quanto riguarda il fatto che negli Angels & Airwaves ultimamente si siano visti solo Tom e Ilan, io vedo gli Angels & Airwaves con l'equazione AVA=Tom, gli altri che fanno parte del gruppo hanno ruoli minori nella scrittura/composizione (anche se pare questo non sia avvenuto con The Dream Walker, che Tom e Ilan hanno creato fondamentalmente insieme - e le differenze si sentono rispetto gli altri album): Tom e Ilan sono più che sufficienti per creare musica, non c'era necessità di David in studio di registrazione per The Dream Walker. David che è pare abbastanza coinvolto nella sua attività di gestione della sua caffetteria e che comunque non mi pare abbia mai ricoperto un ruolo fondamentale nella band.

Dei componenti originari degli AVA è rimasto solo David oltre a Tom, ma direi che l'unico che ha lasciato a causa di Tom è Atom (il quale ha detto a riguardo che dopo la riunione dei blink nel 2009 è cambiato tutto negli AVA): Matt ha lasciato in quanto diventato padre di due gemelli e vuole dedicare tempo alla sua famiglia (stessa motivazione per cui lasciò i 30 Seconds To Mars: era troppo tempo in tour con loro - con gli AVA difficilmente sarebbe stato per troppo tempo in tour, ma evidentemente non vuole allontanarsi dalla sua famiglia avendo figli piccoli da crescere - e capisco la sua scelta), e Ryan lasciò-venne mandato via perché era troppo diverso da tutti gli altri membri della band e voleva influenzare la musica (ciò viene detto nel DVD Start The Machine). Questo paragrafo per dire probabilmente è un po' difficile avere a che fare con Tom, ma nel caso i blink-182 dovessero sciogliersi, non lo definirei comunque uno "sfascia-band": ripeto un po' il discorso "Sicuramente ha commesso errori, ma lo stesso vale per Mark e Travis", quando si combina qualcosa di negativo quasi mai la colpa è del tutto di una sola persona, allo stesso modo di quando si raggiunge un ottimo traguardo non è quasi mai merito di un solo soggetto

Riconosco punti a favore e a sfavore sia di Mark e Travis, sia di Tom: ormai credo che si debba solo rimanere sintonizzati sui social network per attendere aggiornamenti sui rapporti tra Mark, Tom e Travis.

Avatar utente
Mr.T
Messaggi: 135
Iscritto il: 05 ago 2011, 11:49

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mr.T » 29 gen 2015, 23:26

Forse non mi sono spiegato bene. Non intendevo certo dire che lui non dovrebbe essere a capo di tutto ciò che ha in mente, semplicemente deve cercare di dividere le responsabilità, magari con più collaboratori, visto che ha in ballo parecchi lavori, e che deve anche tener conto di ciò che richiedono i membri del gruppo musicale di cui fa parte, i Blink. Vero che negli AVA gli altri membri sono solo di contorno (ma questo mi sembra più che altro nel periodo recente, visto che inizialmente gli altri membri qualcosa contavano), ma nei Blink sono tre teste che devono comporre e scrivere. E qui entra in gioco il mio secondo ragionamento, ovvero, anch'io non do ragione ne agli uni ne agli altri. Se si vuole portare avanti il gruppo, se si deve scrivere e comporre un album ci si deve parlare di persona, ci si deve ritrovare in una stanza e suonare. Siamo nell'era della telecomunicazione, è vero, e molti si limitano a comunicare tramite e-mail e messaggi, ma che rapporto ne esce fuori di persona. Si vive lontano, si comunica poco, nemmeno per telefono, per dire, grazie, è come quando mando un messaggio ad un mio vecchio compagno di liceo, "ciao, come stai, senti questa cosa che ho scritto" "bene grazie, ah bella, interessante" stop.
The past is only the future with the lights on

STIG
Messaggi: 172
Iscritto il: 13 mar 2009, 13:51

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da STIG » 29 gen 2015, 23:57

Mr.T ha scritto:Forse non mi sono spiegato bene. Non intendevo certo dire che lui non dovrebbe essere a capo di tutto ciò che ha in mente, semplicemente deve cercare di dividere le responsabilità, magari con più collaboratori, visto che ha in ballo parecchi lavori, e che deve anche tener conto di ciò che richiedono i membri del gruppo musicale di cui fa parte, i Blink.
Avevo capito cosa intendevi :)
Mr.T ha scritto:ci si deve ritrovare in una stanza e suonare.
Prima di suonare direi che devono parlare. Mi auguro che anche loro sappiano che l'ideale è vedersi di persona e parlarne (credo proprio lo sappiano, d'altronde sono persone adulte), e mi auguro lo facciano in questi giorni o lo stiano facendo già adesso, e mi auguro poi prendano in mano gli strumenti e suonino!

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 01 feb 2015, 19:07

Rick DeVoe, manager di Tom DeLonge ed in passato manager dei blink-182 (e soprattutto barista del cinema del video di "Dammit" :D), ha pubblicato una sua foto mentre sale su un aereo che lo porta in Messico utilizzando l'hashtag #blink182RIP (che, per chi non lo sapesse, starebbe per "blink-182 Riposa In Pace").
Immagine da Instagram

UPDATE: Rick DeVoe ha cancellato la foto che aveva caricato e ha reso privato il suo profilo su Instagram.

STIG
Messaggi: 172
Iscritto il: 13 mar 2009, 13:51

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da STIG » 03 feb 2015, 23:39

Il fatto che Mark/Tom/Travis tacciano riguardo questa situazione, mi fa pensare che magari rimanderanno qualsiasi annuncio ufficiale a dopo il Musink.
I brani che ha mostrato Tom su Instagram e che sembra possa pubblicare il primo di marzo, li vedo come tutto fuorché un segno di speranza.
Lo stesso vale per il rinvio della pubblicazione della biografia di Travis (dubito voglia farla uscire già "vecchia", senza che comprenda i recenti e prossimi avvenimenti sui blink-182), anche se questo rinvio lo vedo meno "preoccupante", dato che in passato la data di pubblicazione ha già subito tre modifiche.

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 04 feb 2015, 09:39

STIG ha scritto:Il fatto che Mark/Tom/Travis tacciano riguardo questa situazione, mi fa pensare che magari rimanderanno qualsiasi annuncio ufficiale a dopo il Musink.
I brani che ha mostrato Tom su Instagram e che sembra possa pubblicare il primo di marzo, li vedo come tutto fuorché un segno di speranza.
Lo stesso vale per il rinvio della pubblicazione della biografia di Travis (dubito voglia farla uscire già "vecchia", senza che comprenda i recenti e prossimi avvenimenti sui blink-182), anche se questo rinvio lo vedo meno "preoccupante", dato che in passato la data di pubblicazione ha già subito tre modifiche.
Da quello che ha detto Mark in questa intervista, sembrerebbe quasi sicuro un annuncio da parte di Mark e Travis sul futuro dei blink-182 (con o senza Matt Skiba) dopo il Musink. Spero che rimandare tra un mese e mezzo l'annuncio possa calmare un po' gli animi.
Sicuramente l'eventuale pubblicazione delle demo di Tom per il nuovo album dei blink-182 diminuscono le speranze di rivedere Mark, Tom e Travis nella stessa band. Se non avesse "minacciato" di pubblicarle utilizzando l'hashtag #March1st (vedremo se riuscirà a mantenere la promessa della data :lol:), si sarebbe anche potuto considerare come un riavvicinamento.
Invece l'ennesimo rinvio dell'uscita della biografia di Travis non mi sembra un grande indizio, perché è il 3° o 4° rinvio. Sicuramente sarebbe interessante leggere in "Can I Say" qualcosa della situazione attuale dei blink-182.

Avatar utente
Mr.T
Messaggi: 135
Iscritto il: 05 ago 2011, 11:49

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mr.T » 05 feb 2015, 11:59

Forse tutto questo silenzio calma un po' le acque, a mio parere è meglio cosi per ora. Anche perché quando si scrive sui social, si rilasciano interviste, poi inizia la guerra dei fan, chi sta con uno, chi sta con l'altro, tutto crea solo ulteriore confusione. Se chiariscono prima le cose tra loro (magari) si sbollentano gli spiriti. Poi qualunque sia la decisione finale spero sia giusto una scelta unanime che non rovini i rapporti.
The past is only the future with the lights on

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 06 feb 2015, 09:54

Un fan ha commentato la foto dove sono state confermate le canzoni del 1° marzo scrivendo a Tom DeLonge di comportarsi da adulto e di chiamare Mark Hoppus e Travis Barker al telefono per fare una cosa positiva e mettere a posto questa situazione dei blink-182.
Tom DeLonge gli ha risposto: Apprezzo il tuo commento. Solo non conosci la verità perché non parlo con la stampa delle mie stronzate personali. Sono riservato in questo modo. È un modo superficiale di affrontare problemi privati.
Immagine

Avatar utente
TomAvA
Messaggi: 16
Iscritto il: 07 feb 2015, 15:21

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da TomAvA » 09 feb 2015, 15:04

Andando con ordine... Spero davvero non si sciolgano una seconda volta e, non vedo l'ora di ascoltare le nuove canzoni di Tom che, suppongo escano solo in digitale... ;)

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 09 feb 2015, 15:56

TomAvA ha scritto:Andando con ordine... Spero davvero non si sciolgano una seconda volta e, non vedo l'ora di ascoltare le nuove canzoni di Tom che, suppongo escano solo in digitale... ;)
Sì, al 99% le canzoni di Tom DeLonge saranno solo in digitale. Sarà da vedere se le distribuirà gratuitamente o se le farà pagare.

Avatar utente
TomAvA
Messaggi: 16
Iscritto il: 07 feb 2015, 15:21

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da TomAvA » 09 feb 2015, 21:21

Mmm ho idea che le rilascia su iTunes..staremo a vedere, tanto ancora non sappiamo quanto ne pubblicherà giusto?

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 10 feb 2015, 08:56

TomAvA ha scritto:Mmm ho idea che le rilascia su iTunes..staremo a vedere, tanto ancora non sappiamo quanto ne pubblicherà giusto?
Al momento si sa che sono almeno due canzoni visto che Tom DeLonge ha pubblicato due anteprime. Personalmente non credo che saranno più di cinque canzoni.

Avatar utente
Mr.T
Messaggi: 135
Iscritto il: 05 ago 2011, 11:49

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mr.T » 10 feb 2015, 12:39

Io invece sono curioso di vedere con chi le farà. Cioè, chitarra, mixaggio, magari il basso, li può fare lui, ma la batteria e altre cose di cui non si occupa? Chiamerà qualche esterno o chiederà all'amico polistrumentista Ilan? O sarà tutto computer?
The past is only the future with the lights on

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 25 feb 2015, 18:24

Dopo che Tom DeLonge ha dato qualche informazione in più su come saranno pubblicati i suoi demo per i blink-182 e le canzoni extra, Mark Hoppus ha scritto su Twitter che sta mantenendo il 100 nel 182. Questo messaggio può essere letto in diversi modi: il primo è quello letterale e cioè che il 100 sta dentro il 182, il secondo è che sta dando il 100% per i blink-182 e il terzo che continuerà ad andare avanti a suonare al 100% come blink-182.

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 09 mar 2015, 16:39

Il 3 gennaio 2015 (pochi giorni dopo la lettera inviata dal manager di Tom DeLonge a Mark Hoppus e Travis Barker) Gus Brandt, tour manager dei blink-182 (legato soprattutto a Mark Hoppus), ha registrato il dominio blink-183.com.
Se non ricordo male, esiste una cover band dei blink-182 da qualche parte del mondo che si chiama blink-183. :lol:

patrickrko
Messaggi: 37
Iscritto il: 19 gen 2009, 18:48
Località: milano
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da patrickrko » 22 mar 2015, 11:35

Su fb Tom ieri ha scritto:

"One of the reasons all this Blink stuff went haywire was because I am in 6 contracts with Best Selling Authors that are co-writing 15 Novels with me personally. Each one has an EP soundtrack that launches with it. I told my manager the contract that was sent to me for the Blink deal contained weird new language that I had to drop all that music for almost a year. I said I couldn't, but I could record the album in and around those things that were already in the works. He wrote them an email saying I'm out- (I didn't know) next thing you know, a press release saying things I didn't say. Here we are..... Well.... Read a fucking book- at least one of mine, please. Christ."

Ok, capisco tutto ma quel manager che ha mandato la mail con scritte cose di cui Tom nn era a conoscenza sarà stato almeno licenziato? :evil: Perchè alla fine se quest'ultimo messaggio è vero il problema nasce tutto da quello, non mi sembra un errore da poco :?

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 22 mar 2015, 12:08

patrickrko ha scritto:Su fb Tom ieri ha scritto:

"One of the reasons all this Blink stuff went haywire was because I am in 6 contracts with Best Selling Authors that are co-writing 15 Novels with me personally. Each one has an EP soundtrack that launches with it. I told my manager the contract that was sent to me for the Blink deal contained weird new language that I had to drop all that music for almost a year. I said I couldn't, but I could record the album in and around those things that were already in the works. He wrote them an email saying I'm out- (I didn't know) next thing you know, a press release saying things I didn't say. Here we are..... Well.... Read a fucking book- at least one of mine, please. Christ."

Ok, capisco tutto ma quel manager che ha mandato la mail con scritte cose di cui Tom nn era a conoscenza sarà stato almeno licenziato? :evil: Perchè alla fine se quest'ultimo messaggio è vero il problema nasce tutto da quello, non mi sembra un errore da poco :?
Ho pubblicato la traduzione sul sito.

Sembrerebbe che Rick DeVoe non sia più il manager di Tom DeLonge.

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 14 apr 2015, 14:36

Sul numero 1564 di Kerrang! (che uscirà il 15 aprile 2015) c'è un'intervista a Matt Skiba e nell'anteprima c'è scritto: L'uomo del momento Matt Skiba ha fatto sapere di più a Kerrang! del suo nuovo album, del futuro degli Alkaline Trio e della sistemazione nei blink-182.

Inoltre nell'unica citazione che si legge nell'articolo in anteprima Matt Skiba dice: "Devo bilanciare le mie due band e i blink-182!"

UPDATE: E' uscito il numero di Kerrang! con l'intervista a Matt Skiba: Matt Skiba parla del suo futuro con i blink-182 su Kerrang!

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 27 apr 2015, 11:30

Mark Hoppus ha pubblicato una foto di un paio di calzini con il primo smiley dei blink-182 (quello con cinque frecce) e li ha descritti come i "migliori calzini di sempre".
Immagine da Instagram

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4456
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Hiatus Part Two

Messaggio da Mattia » 18 giu 2015, 09:46

Chris Siglin, uno dei responsabili del merchandise dei blink-182, ha pubblicato la foto di un vecchio bottone dei +44. Qualche fan pensa che si possa trattare di un indizio di una possibile rinascita della band, ma a febbraio Mark Hoppus aveva detto che non c'è nessuna riunione dei +44.
Immagine da Instagram

Rispondi