Future Idiots - "Neighborhoods & Morningwoods"

Parla dei blink-182 / Talk about blink-182
Rispondi
Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4444
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Future Idiots - "Neighborhoods & Morningwoods"

Messaggio da Mattia » 29 ott 2012, 09:56

Immagine
I Future Idiots sono un gruppo svedese che ha deciso di risuonare l'album "Neighborhoods" dei blink-182 con uno stile più simile ai vecchi blink-182.
Questo album si intitola "Neighborhoods & Morningwoods" ed è possibile acquistarlo per 9,99$ (si può dare anche di più, se si vuole) su BandCamp.com. E' possibile acquistare anche le singole canzoni a 0,99$ sempre su BandCamp.com.
Qui sotto è invece possibile ascoltare l'intero album:


I Future Idiots hanno anche girato un video per la loro cover di "After Midnight":

Avatar utente
Mr.T
Messaggi: 135
Iscritto il: 05 ago 2011, 11:49

Re: Future Idiots - "Neighborhoods & Morningwoods"

Messaggio da Mr.T » 29 ott 2012, 15:43

Carino l'album, più che una riproposizione è lo stesso album in chiave più grezza, senza molte sperimentazioni. Le canzoni sono state ben fatte, eccetto, per me, Natives e Snake Charmer, intoccabili le originali imho. Up all Night è praticamente quella dello youtubers KeezyKabeezy, e di fatti cercando su internet ho scoperto che il gruppo ha chiesto a lui il permesso di rifarla come la sua cover. Ghost, After e Wishing per me le migliori. This is Home e MH sono praticamente uguali.
The past is only the future with the lights on

Avatar utente
Mattia
Site Admin
Messaggi: 4444
Iscritto il: 01 gen 1970, 01:00
Contatta:

Re: Future Idiots - "Neighborhoods & Morningwoods"

Messaggio da Mattia » 29 ott 2012, 19:53

La penso anch'io come te sul fatto che sembra una riproposizione più grezza dell'album originale.
Faccio un piccolo commento per ogni canzone:
  1. Ghost On The Dance Floor: l'intro mi ricorda "Josie", il resto è abbastanza simile all'originale;
  2. Natives: questa versione non mi piace molto;
  3. Up All Night (Version 1): versione veloce dell'Up All Night originale con la parte finale prima dell'ultimo ritornello che sembra la brutta copia degli outro live dei blink-182 di alcune canzoni;
  4. After Midnight: secondo me, questa versione pop-punkettosa di After Midnight significa non aver capito niente della canzone originale; forse avrebbero fatto meglio a copiare lo stile di Going Away To College per avere un suono da "vecchi" blink-182 e mantenere un minimo di senso della canzone;
  5. Snake Charmer: rovinato l'intro sullo stile dei Cure e per il resto non ho capito perché dovrebbe sembrare lo stile dei vecchi blink-182;
  6. Heart's All Gone: quando ho sentito l'intro non ho capito che canzone stavano suonando, per il resto sembra una cover sullo stile dei vecchi Offspring più che sullo stile dei vecchi blink-182;
  7. Wishing Well: versione più veloce abbastanza simile all'originale;
  8. Kaleidoscope: forse la cover migliore (almeno fino ad ora);
  9. This Is Home: anche questa non è male, ma non mi ricorda lo stile dei vecchi blink-182;
  10. MH 4.18.2011: dopo i primi secondi credevo che iniziassero sullo stile di All The Small Things, ma poi non si sono discostati molto dalla versione originale;
  11. Love Is Dangerous: questa è la cover più interessante perché è quella più differente dalla versione originale, ma mi ricorda più Natives che lo stile dei vecchi blink-182;
  12. Fighting The Gravity: poteva uscire qualcosa di interessante come per la cover di Love Is Dangerous, invece niente di che;
  13. Even If She Falls: non si discosta molto dall'originale;
  14. Up All Night (Version 2): versione un po' più interessante della prima perché è un po' più diversa dall'originale.

Rispondi